Prestiti pensionati inps, ecco come ottenerli

Prestiti Pensionati InpsPrestiti pensionati inps: simulazione e calcolo Prestiti pensionati inps, rata e interessi Prestiti pensionati inps, preventivo inpdap e Prestiti pensionati inps.

Tra gli enti diventati particolarmente popolari per le loro offerte riguardanti il mondo dei prestiti trova, sicuramente, un posto d’onore l’INPS con i suoi prestiti pensionati inps

Infatti, prima di quest’ente, i pensionati non avevano alcuna possibilità di vedersi accettato un prestito poiché (per qualche assurdo motivo che non riesco ancora a spiegarmi) le pensioni venivano considerate dalle finanziarie come fonte di reddito troppo rischiosa e perciò scartate immediatamente.

Fortunatamente, per via delle manovre di alcuni enti (tra cui, ovviamente, và inclusa l’INPS) si è riuscito a garantire anche ai pensionati la facoltà di richiedere un proprio prestito presso finanziarie o banche anche se, comunque, è tutt’oggi richiesta la garanzia dell’ente specifico prima che il prestito venga erogato. Ad ogni modo, questa piccola miglioria ha fatto sì che il mondo dei prestiti pensionati inps aprisse le proprie porte a tutti quei pensionati che vogliono dedicarsi ad un sogno nel cassetto e che hanno bisogno di nuova finanza per poterlo realizzare.

Quali sono gli importi erogabile per i prestiti pensionati inps?
Questi prestiti, infatti, permettono un importo erogabile particolarmente alto (sempre tenendo in considerazione la consistenza della pensione percepita) che viene effettuato in tempi piuttosto ridotti (solitamente entro le 72 ore). Inoltre, un altro punto a favore di questa tipologia di prestito lo si trova sicuramente analizzando la struttura dell’INPS che fa da intermediario fra il pensionato e la finanziaria garantendo per  l’erogazione del prestito.

Inoltre, l’’INPS porta in campo alcune assicurazioni che evitano ritorsioni contro gli eredi dei pensionati ed agevolano la restituzione dell’importo totale (incluso di interessi, ovviamente) con premi in caso di restituzione anticipata (questi dipendono molto dal tempo d’anticipo realizzato). In aggiunta a tutto ciò, l’INPS fornisce anche la possibilità di rivolgersi personalmente presso le finanziarie o banche (come ben saprai in questa maniera potrai scegliere personalmente l’offerta che più si addice alle tue necessità e potrai, quindi, risparmiare notevoli cifre all’atto della restituzione del prestito) semplicemente mostrando un documento rilasciato dall’ente che indica l’importo massimo sostenibile dalla propria pensione per quanto riguarda le rate (questo viene calcolato tramite cessione del quinto per prestiti pensionati inps con un importo massimo al 20%; inoltre, durante il calcolo, viene tenuto sempre sotto controllo il tasso limite dettato dallo stato sotto il quale non è possibile andare).

Tutto questo, aggiunto alla necessità di pagare le varie rate tramite cessione del quinto (come ti dicevo in precedenza, le rate vengono direttamente accreditate sulla pensione del richiedente per un importo massimo pari al 20%, ovvero un quinto da cui prende il nome la tipologia di prestito) rende questo prestito piuttosto interessante e fruibile per tutti i pensionati. Ad ogni modo, anche in questo caso bisogna prestare particolarmente attenzione alla richiesta di un prestito. Infatti, bisogna tenere in considerazione che per quanto allettante possa essere la possibilità di ricevere immediatamente un grosso importo, sarà sempre necessario restituirlo con gli interessi e ciò potrebbe costringere il richiedente all’effettuazione di pesanti privazioni (soprattutto se si decidesse di utilizzare il prestito per vacanze o comunque altri progetti che non permettano un recupero dell’investimento nel tempo) che potrebbero rendergli il pensionamento insostenibile.

Di conseguenza, come mio solito, consiglio di analizzare accuratamente l’ipotesi prima di attuarla poiché, molto spesso, è sconveniente richiedere un prestito sapendo di non poterlo né sostenere né tanto meno portarlo a termine con semplicità. Devi, infatti, ricordarti che il prestito è funzionale se non ti preclude nulla ma ti agevola soltanto  e questo può avvenire solo in alcune particolari condizioni che, sfortunatamente, non è concesso a tutti di vivere.